Nasce la serie A Tim di Esports

0
121
serie a esports

Si chiama e-Serie A ed è il nuovo campionato di Serie A virtuale patrocinato dalla Lega, che entra così nell’universo degli eSports.

La nascita della e-Serie A è stata ufficializzata all’inizio del mese di febbraio, con un tweet pubblicato dall’account ufficiale della Lega Serie A.

Il torneo online prevede una prima fase ad eliminazione diretta, durante la quale saranno selezionati i migliori giocatori, con quest’ultimi che prenderanno poi parte alla seconda fase in cui è previsto l’inizio del vero Campionato (costituito da Gironi, Play-Off e Finale).

La conclusione del campionato è fissata per il mese di maggio, quando verrà organizzato un evento imponente in occasione del quale saranno premiati i primi Campioni d’Italia del torneo e-Serie A TIM.

Inter e Atalanta le ultime entrate negli eSports

Nella giornata dell’11 febbraio, attraverso un comunicato ufficiale, l’Inter ha annunciato la nascita di Inter | Qlash, il nome con cui prenderà parte al Campionato di eSports.

La notizia è stata diffusa sui social tramite un video che ha avuto per protagonista il difensore Alessandro Bastoni, giocatore ideale per rappresentare la generazione Z a cui l’universo degli eSports si rivolge.

Sono inoltre stati comunicati i nomi dei due Pro Player che avranno il compito di portare in alto il nome della neonata Inter | Qlash negli eSports: Diego Campagnani e Luigi Loffredo, i cui nickname sono rispettivamente Crazy_Fat_Gamer e Kirito_Yuuki_00.

Per entrare ufficialmente nel mondo degli eSports, l’Inter ha scelto Qlash, cioè una delle Gaming House più vincenti a livello internazionale.

Tra i prestigiosi riconoscimenti ottenuti da Qlash si annoverano le vittorie di Red Bull Factions e LVP La Copa. In concomitanza con l’annuncio della nascita di e-Serie A, un altro club nerazzurro della massima divisione italiana ha comunicato il proprio ingresso nell’universo eSports: l’Atalanta.

La società orobica ha scelto come testimonial il titolarissimo Pierluigi Gollini, mentre per quanto riguarda la Gaming House la scelta è ricaduta su AK Informatica.

Il nome completo della squadra bergamasca negli eSport sarà Atalanta eSports Team. Scelti anche i capitani che avranno la responsabilità di guidare l’Atalanta in PES e FIFA, rispettivamente Jacopo Crocchia e Antonio Mincione, noti anche con i nickname JC_STUNNER_90 e ProRope72.

La serie A virtuale con Roma, Sampdoria, Parma, Bologna, Lecce e Juventus

Roma, Sampdoria, Parma, Bologna, Lecce e Juventus sono state le prime società di Serie A ad aderire agli eSports e al Campionato online e-Serie A TIM.

L’ingresso ufficiale nello Sport virtuale da parte della Roma risale a tre anni fa (febbraio 2017). Il team dei Pro Player è composto dal polacco Damian Augustyniak (nickname Damie) e il brasiliano Miguel Bilhar (nickname SpiderKong). Entrambi hanno 21 anni (classe 1998), ne compiranno 22 la prossima estate.

La coppia di giocatori professionisti della Sampdoria è invece composta dal tedesco Leon Aussieker (noto come Blackarrow 89) e Mattia Guarracino (che su Fifa si fa chiamare Lonewolf).

Aussieker è entrato a far parte del team eSports blucerchiato lo scorso anno, dopo essere stato nominato migliore giocatore a livello mondiale di Fifa 19.

Ci sono poi Alessandro Ansaldi (Gintera) e Michele Tangredi (AngryxMiche), i due top player ufficiali di Parma eSports. Insieme hanno giocato la e-Club World Cup nell’estate 2019. Tangredi è un classe 1999 e gioca anche a calcio vero (Terza Categoria piemontese), mentre Ansaldi è nato a Lucca e arriva dalla divisione eSport del Genoa.

Parteciperà alla e-Serie A TIM anche il Bologna eSports con i due Pro Player Giacomo Bortolani e Marco Barbieri, conosciuti rispettivamente con i nickname Bortowins e Barba_21. Barbieri lo scorso anno si è piazzato in seconda posizione assoluta al termine del torneo italiano Fifa19 Global Series.

La nascita di Lecce eSports risale alla fine del mese di gennaio 2020, dunque uno degli ultimi club di Serie A a entrare negli eSports. Ad oggi, il club pugliese non ha reso noti ancora i nomi dei Pro Player che difenderanno i colori giallorossi nel campionato online di Serie A.

Infine, non poteva mancare la Juventus, Campione d’Italia in carica e squadra con più tifosi in Italia. L’annuncio del team ufficiale della Juventus eSports è arrivato nella prima settimana di dicembre.

A comporre la squadra virtuale del club bianconero saranno Renzo Lodeserto (Lo Scandalo_10), Luca Tubelli (Il Distruttore-44) ed Ettore Giannuzzi (Ettorito97). Ettorito è uno dei giocatori di PES più forti al mondo, avendo già vinto due titoli mondiali (l’ultimo nel 2018, il primo nel 2011).

All’estero gli altri campionati di Esports

La e-Serie A va ad aggiungersi ai campionati virtuali degli altri tornei esteri.

In Spagna, ad esempio, c’è la Virtual Liga, in Inghilterra la e-Premier, in Germania la Virtual Bundesliga e in Francia la e-Ligue 1.

Lo scorso anno, la Virtual Liga ha visto nelle fasi finali la partecipazione dell’italiano Diego Campagnani (CrazyFatGamer), unico straniero a essere presente.

La ePremier League eSports è invece nata nel 2018, grazie alla partnershp con EA (Electronic Arts). Nella Virtual Bundesliga ha partecipato perfino l’attuale centrocampista del Napoli Diego Demme, in qualità di giocatore professionista nel team eSports del Lipsia.

Infine, la Francia con la e-Ligue 1 eSports è stata la prima nazione al mondo ad avere un campionato online collegato con il torneo della massima divisione francese (anno 2016).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here