L’attività fisica per un Pro player

0
87
allenamento esports

Il mondo dei videogiochi è un universo in continuo sviluppo ed espansione, che non risente di crisi economica e neanche di un calo di interesse da parte del pubblico, che anzi tende ad aumentare sempre di più.
Ogni giorno il settore dedicato ai videogames, si avvale di nuove piattaforme virtuali e di dispositivi elettronici che portano sempre più innovazione e progresso.
Vanno però prese delle precauzioni onde evitare l’insorgenza di problemi di natura fisica e psicologica, come l’obesità e l’ isolamento sociale, che potrebbero manifestarsi in seguito ad uno stile di vita troppo sedentario.

Fare esercizio è fondamentale per i videogamers professionisti

Un videogamer, in Italia meglio conosciuto come giocatore professionista, è colui che per lavoro dedica molto tempo ai videogames, rischiando quindi di incorrere nei rischi che abbiamo già elencato sopra.
Il rimedio a queste possibili conseguenze sta nel praticare attività fisica, che se per questioni lavorative o di tempo non può essere svolta in palestra, può essere integrata proprio dai tanto amati videogiochi che grazie a gamepad piu sofisticati e a giochi sensibili ai movimenti e dotati di realtà virtuale, rendono possibile lo svolgimento di attività che prima non erano nemmeno lontanamente contemplate, ma che grazie al progresso sono e stanno diventando sempre più comuni e ricercate.

Grazie all’attività fisica più veloci sui Giochi

Che si giochi con la tastiera o con il Gamepad la velocità di reazione è davvero fondamentale

Il Gamepad, conosciuto anche come joystick, è un controller, una sorta di comando usato per giocare ai videogiochi, e dispone di una serie di pulsanti atti a svolgere le varie azioni. Nella maggior parte dei casi, questi cursori vengono realizzati per essere tenuti in mano dal videogamer.
Ovviamente anche in questo senso, svolgere attività fisica può essere di profonda e fondamentale importanza.
Praticando un allenamento costante, il giocatore sarà più portato ad assumere posture corrette ed inoltre andranno ad aumentare anche la reattività agli stimoli esterni prodotti proprio dal gamepad e dal gioco stesso, per non parlare dell’abilità delle dita nel reagire ai comandi e nello schiacciare i pulsanti in quanto anche i movimenti risulteranno più sciolti.
Praticare un’adeguata attività fisica permetterà al nostro corpo di reagire al meglio: allenandoci prima del gioco, saremo propensi a giocare con più coinvolgimento anche a causa del rilascio delle endorfine prodotte dal movimento e che sono note per essere portatrici di buon umore.
Saremo inoltre rilassati e questo ci permetterà di focalizzarci meglio sul gioco e sul suo svolgimento.
Inoltre non risentiremo dei tipici disturbi che si hanno in seguito a una stasi che dura nel tempo come crampi e intorpidimento di alcune parti del corpo.
Fare sport fa bene! Porta un sacco di vantaggi e giova al nostro organismo, ricordiamocelo sempre!
È proprio per questo motivo, che per evitare lunghi periodi di inattività e indurre all’attività fisica perfino le persone più pigre, molte piattaforme si avvalgono di controllers e sensori che consentono lo svolgimento del gioco solo se viene rilevato un movimento.

Attività fisica fondamentale per prevenire infortuni

Non praticare nessun tipo di attività fisica può renderci estremamente vulnerabili, soprattutto se siamo videogamers incalliti.
Crampi, stiramenti, strappi, tendiniti,mal di schiena e dolori sono alcune delle possibili conseguenze che possono insorgere in seguito all’assunzione di posture sbagliate e troppa sedentarietà.
Allenarci può salvare la nostra salute e lo può fare in moltissimi modi diversi, primo tra tutti andando a ridurre le probabilità che si verifichino infortuni ed incidenti.
Grazie all’ attività fisica possiamo prevenire grandi complicazioni che possono avere effetti negativi e molto seri per il nostro corpo come l’obesità dovuta allo stile di vita sedentario e che a sua volta può scaturire in problematiche piu serie come il diabete e diversi problemi cardiaci.
Esiste un noto tipo di allenamento nato negli anni Novanta in USA e in Australia, che prende il nome di allenamento funzionale e si avvale dell’ uso dei movimenti che simuliamo e mettiamo in atto nel corso della nostra giornata, andando così a migliorare le nostre prestazioni senza creare un carico di lavoro eccessivo.
È importante porsi degli obiettivi così come è di vitale importanza cercare di raggiungerli senza farci fermare da niente e da nessuno.
Cerchiamo di volerci bene al fine di prevenire tutte quelle spiacevoli cause che potrebbero andare a peggiorare la nostra vita, impedendoci così di poter continuare a svolgere quello che amiamo più fare.
I pro gamer possono incappare in infortuni proprio come altri sportivi e utilizzando tutto il giono pollici e altre articolazioni, sono esposti a tendiniti e infiammazioni che li possono tenere lontani dalle gare per molti mesi

E’ per questo che l’attività fisica è fondamentale anche per scongiurare questi infortuni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here