Xbox Serie S

0
269
Xbox serie S

Con l’arrivo delle console di nuova generazione come PS5 e Xbox serie X si è aggiunta anche una console un pò meno potente ma non per questo meno divertente

L’ Xbox serie S

La Xbox Serie S è l’ultima arrivata della gamma delle consolle prodotte dalla Microsoft.

Con questa nuova proposta si è voluta dare un’innovazione alle comuni caratteristiche tipiche dei precedenti prodotti, e offrire una postazione di gioco di ultima generazione, che riesca a soddisfare una vasta gamma di utenti.

La sua forma, molto più compatta rispetto alle altre consolle, la rende perfetta per ogni ambiente, tanto da risultare un vero e proprio componente di arredo.

Non importa quindi se non si avrà a disposizione un locale da dedicare al gaming, o se i monitor e gli schermi delle camere secondari sono troppo piccoli.

La Xbox serie S farà sicuramente un’ottima figura anche nel salotto principale accanto ad altri oggetti tecnologici o di design.

Questa caratteristica la rende molto amata anche da i giocatori meno giovani e soprattutto dal sesso femminile, molto più attento ai dettagli estatici, e riesce quindi ad avvicinare al mondo gaming una larga fascia della popolazione che in passato non era mai stata interessata a questo movimento.
Altro fattore importante è la larghissima disponibilità di giochi presenti in commercio, con una retrogiocabilità assicurata per 4 generazioni di Xbox precedenti, oltre logicamente alle nuove proposte e ai titoli ottimizzati per questa nuova Xbox (con Xbox Game Pass Ultimate che include oltre 100 giochi di alta qualità, e tra le altre cose anche la possibilità di sottoscrivere un abbonamento EA Play ad un prezzo mensile ridotto).

Caratteristiche hardware della Xbox serie S

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, la Xbox serie S prevede una CPU Zen 2 personalizzata 8 core a 3,6 GHz (3,4 GHz con SMT) che assicura notevoli prestazioni e una risposta ottimale ed istantanea ai comandi e all’interazione di gioco.
La memoria interna invece implementa un Bus GDDR6 a 128 bit da 10 GB e per quanto riguarda l’archiviazione è presente di serie una SD da 512 Gb, ampliabile fino ad 1Tb.

La giocabilità è massima e la risoluzione di gioco può arrivare a 1440p.

Anche l’audio è ottimizzato per avere prestazioni superiori, con il sistema Dolby Digital 5.1, Dolby DTS, Athmos integrati.
L’aspetto principale quindi, quello riguardante la giocabilità, sarà sicuramente ben implementato e permetterà un’interazione scorrevole e senza fastidiosi scatti.

Le immagini saranno fluide e grazie alle uscite HDMI di qualità elevata, proprio come il suono che risulterà essere avvolgente e bene allineato con il reparto visivo.
L’esperienza di gioco è da considerarsi quindi ottimale, e rispetta gli standard delle consolle della sua fascia.
Riguardo alla connettività anche in questo caso è ben supportata, con 1 porta HDMI 2.1, 3 porte USB 3.1 Gen 1, una porta Ethernet -1000 e naturalmente l’interfaccia Wireless 802.11 Dual Band.
Pochissimi fili e cavi in vista risulteranno essere un ulteriore plus di questa consolle, che come si accennava, grazie al suo design e alle sue dimensioni ridotte, risulta essere un vero e proprio oggetto di design.
Nello specifico le sue dimensioni esatte sono di 6,5cm x 15,1cm x 27,5cm, con un peso di soli 1,93 chilogrammi.
E’ quindi un prodotto tutt’altro che invadente grazie alle sue piccole dimensioni, l’aspetto esteriore è ben progettato e il grande spazio dedicato allo speaker dona una nota vintage che ben farà figurare la consolle in tutti gli ambienti della casa.

I colori richiamano invece gli standard della casa madre, con il bianco che predomina in assoluto e che, anche in questo caso, la rende perfetta per essere posizionata ovunque.

XBox serie S: meno potente della XBox serie X

La XBox serie s è quindi diversa rispetto alla serie precedente e alcune caratteristiche possono fare storcere il naso ai giocatori più esperti.
Sicuramente, la prima caratteristiche che salta all’occhio è una minore potenza della consolle se messa in confronto appunto con la serie x.

Questa minore potenza però è stata ottimizzata andando ad agire sui fattori della qualità video e della velocità del Bus interno, che assicureranno in ogni caso un’elevata giocabilità.
Di contro, la Xbox serie S viene prodotta ad un prezzo più vantaggioso rispetto alla serie X, il che la rende molto più desiderabile e quindi fruibile da una più ampia fascia di utenti, che di fronte al prezzo (impegnativo) previsto per la Xbox serie X potrebbero desistere dall’acquisto.
Inoltre nella xbox serie s non è presente il lettore digitale, ma sotto questo aspetto bisogna affermare che, grazie alla velocità di download e alle reti internet sempre più veloci, questo fattore passa in secondo piano.
Altra differenza sostanziale è data proprio dalle dimensioni e dall’ingombro.

Pensando alla Xbox serie X si può sottolineare che possa essere di difficile posizionamento (al di fuori di una sala dedicata al gaming), mentre la xbox serie S risulta essere l’ideale per qualsiasi ambiente, sia esso dedicato al gioco, sia facente parte di qualunque locale dell’abitazione.

Previous articleEventi Esports: Agosto 2022
Next articleSuper Mario Bros: un videogame da record

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here