Super Mario Bros: un videogame da record

0
276
super mario bros

Oggi lo vediamo in 50 titoli diversi e con delle grafiche in 3D ma il primo vero Super Mario Bros è stato il gioco che ha dato il via ad una moltitudine di record

Il primo fantastico Mario: Super Mario Bros

Ci troviamo nell’anno 1983, ragazzi di tutte le età affollavano le sale giochi di tutto il mondo per godere delle prime esperienze videoludiche che offriva la tecnologia.

Nello stesso anno, uno spin-off della serie di videogiochi Donkey Kong iniziava a presentarsi ai giovani sotto il nome di Jumpman, in cui Mario, un idraulico deve occuparsi dei nemici che escono dai tubi della rete fognaria di New York.

Dato il successo riscosso del titolo, la Nintendo decise di produrre Super Mario Bros, un videogioco a piattaforme presentato al pubblico nel 1985.

Il videogioco è ambientato nel Regno dei Funghi (Mushroom Kingdom), ambientazione principale dei giochi di Mario, il quale è abitato da creature chiamate Toad (funghi antropomorfi) e governato dalla prncipessa Peach che risiede nel suo castello situato nella capitale Toad Town. Per spostarsi nelle varie aree del regno i toad utilizzano diversi mezzi come i noti tubi presenti nel videogame o i kart (da qui il titolo Mario Kart).

Ai confini di Mushroom Kingdom si trova Fagiolandia, abitata dai Koopa (tartarughe immaginarie) e dal loro re Bowser, che attaccherà il regno dei funghi insieme al suo esercito chiamato Koopa Troopa, formato appunto dai Koopa che trasformano i Toad in blocchi di mattoni oppure nei Goomba (funghi andati a male, alleati di Bowser).

Il re dei Koopa, innamorato della principessa Peach (l’unica in grado spezzare l’incantesimo che trasforma i Toad in Goomba) riesce a rapirla, con lo scopo di farsi consegnare Mushroom Kingdom.

Per molto tempo nel regno dei funghi regnano le tenebre ma quando giunge la notizia ai fratelli Mario e Luigi, questi si dirigono ai confini del regno per salvare la principessa Peach e i poveri Toad.

Dopo un lungo viaggio di otto mondi i due riescono a raggiungere il castello di Bowser, sconfiggendolo e riportando la pace a Mushroom Kingdom, della quale diverrano i protettettori e nel tempo il rapporto tra Mario e la Principessa Peach si trasformerà in amore.

Super Mario Bros: tipologia di gioco

Super Mario Bros è un videogioco a piattaforme in cui il giocatore si troverà a controllare i panni di Mario in singleplayer o di Mario e Luigi in Multiplayer, i quali dovranno attraversare otto mondi del regno dei funghi, divisi in quattro livelli ciascuno per un totale di trentadue livelli.

A differenza del primo titolo (1983) il quale aveva un’ambientzione ferma a singola immagine e lo scopo era di aumentare il punteggio eliminando i nemici, Super Mario Bros (1985) ha una modalità di gioco più amplia a scorrimento orizzontale, dei mondi ben dettagliati ed una vera e propria trama articolata inoltre nel primo titolo i nemici vengono sconfitti dal basso, mentre nel secondo titolo è necessario saltarci sopra, senza contare il fatto che in Super Mario Bros è possibile nel corso dei livelli accedere a dei Power Up come la stella che dona a Mario l’invincibilità per un tempo limitato, il superfungo che raddoppia le dimensioni di Mario e se viene toccato dai nemici tornerà alle dimensioni originali, il fiore di fuoco che permette a Mario di sputare palle di fuoco ed anche in questo caso, se toccato dai nemici Mario tornerà in forma normale e per finire il fungo 1UP che regala una vita extra.

In Super Mario Bros è inoltre possibile cambiare ambientazione tramite i tubi di spostamento utilizzati dai toad.
Nei vari mondi possiamo trovare degli elementi ricorrenti tra i vari livelli, ad esempio il 2° livello sotterraneo, o ambientato in un laghetto, il 3° livello ambientato in cielo e il 4° in un castello inoltre nel terzo e nel sesto mondo l’ambientazione è notturna mentre negli altri è diurna.

Nei primi sette mondi se si sconfigge Bowser nelle vesti di Mario di fuoco, si scopre che in realtà è un impostore travestito da Bowser mentre nell’ultimo livello dell’ottavo mondo si sconfigge il vero re dei Koopa gettandolo nella lava.

Una volta finito il gioco si sblocca la modalità difficile in cui le piattaforme galleggianti sono piccole e i Goomba sono sostituiti dai Nella ovvero creature come i Koopa i quali non vanno KO con le palle di fuoco.

Al termine del mondo 1-2 è possibile sbloccare il Minus World, un glitch raggiungibile attraversando un muro apparentemente solido che porta in una stanza in cui ci sarà la presenza di tre tubi, il primo ed il terzo porteranno nel mondo negativo (Minus World) mentre se si entra nel tubo centrale si arriva al livello 5.

Uscita NES di Super Mario Bros e successo planetario

Come accennato in precedenza, Super Mario Bros è un videogioco a piattaforme uscito nel 1985 per NES (NIntendo Entertainment System), ideato da Shigeru Miyamoto è il primo titolo dell’omonima serie che venderà 40 milioni di copie e tratterrà fino al 2009 il primato di titolo più venduto.

Il videogioco approderà in Europa nel 1987, due anni dopo la pubblicazione. Sarà eletto come miglior videogioco di tutti i tempi dai risultati di un sondaggio effettuato su giocatori britannici.

Oltre alla sua fama mondiale per gli interi pomeriggi passati a sconfiggere Koopa, saltare ed entrare nei tubi, divenne celebre anche la colonna sonora del primo livello, la quale ai giorni nostri viene ancora riutilizzata in remix di musica elettronica o per creare un tipo di ambient su video personalizzati.

Dopo aver detto questo possiamo dire che il nostro idraulico di fiducia, rimarrà anche sulle console più moderne, venendo tramandato di generazione in generazione.

Previous articleXbox Serie S
Next articleMonkey Island: l’avventura indimenticabile

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here